Pubblicare OA

In questa pagina puoi trovare informazioni e suggerimenti per pubblicare in accesso aperto.

La policy OA di Ateneo dà indicazioni sul deposito delle pubblicazioni nell'archivio istituzionale IRIS UPO. In allegato a questa pagina ci sono delle brevi presentazioni sulle modalità di caricamento degli allegati (cosa caricare, quale versione dell'articolo scegliere, le licenze, ecc.).

Green road (la via verde dell'accesso aperto): deposita le tue pubblicazioni in IRIS-UPO oppure in un archivio ad accesso aperto specializzato nel tuo settore disciplinare (per un elenco dei repository esistenti http://www.opendoar.org/)

Gold road (la via d'oro dell'accesso aperto): pubblica i tuoi articoli su una rivista OA (per un elenco delle riviste disponibili in tutti i settori disciplinari vedi la Directory of open access journal https://doaj.org)

 

I contratti trasformativi sono una delle possibilità che un autore può scegliere per pubblicare ad accesso aperto. Si tratta di nuove forme di contratto per alcune delle risorse elettroniche che l'Ateneo sottoscrive tramite CARE-CRUI. Questi contratti comprendono il pagamento a monte,sostenuto dall'Ateneo, per pubblicare OA e non solo per leggere i contenuti in abbonamento.

Per ulteriori informazioni su contratti trasformativi, puoi consultare le slide presentate durante il webinar che si è tenuto il 15 luglio 2020 

Puoi anche fare domande o commenti sul Forum Dubbi sui contratti trasformativi? Chiedi qui!, disponibile sul DIR.

  • American Chemical Society (ACS):  se l'autore decide di pubblicare in accesso aperto, lo può fare senza sostenere nessun costo aggiuntivo e l’articolo sarà immediatamente OA. La Licenza di pubblicazione sarà la CC-BY, il flusso di pubblicazione sarà gestito da ACS attraverso il sistema RightsLink for Scientific Communications di CCC (Copyright Clearance Center)
  • Cambridge University Press (CUP): tutti i ricercatori UPO hanno la possibilità di pubblicare sulle 412 riviste del pacchetto CUP senza ulteriori costi.
  • Emerald: tutti i ricercatori UPO hanno la possibilità di pubblicare in accesso aperto sulle riviste ibride sottoscritte e sulle riviste Gold OA dell'editore Emerald, oltre che sulla piattaforma Emerald Open Research senza ulteriori costi.
  • Springer: dal 1. luglio 2020 tutti i ricercatori UPO hanno la possibilità di pubblicare in accesso aperto sulle riviste ibride di questo editore senza ulteriori costi per le APC. Dopo la consueta procedura di peer-review e l'accettazione dell'articolo, il corresponding author riceve una email con un link alla piattaforma di gestione degli articoli e lì può decidere se pubblicare o meno in OA. Se lo farà non dovrà sostenere nessun costo aggiuntivo e l’articolo sarà immediatamente ad accesso aperto. La Licenza di pubblicazione sarà la CC-BY (salvo alcuni singoli journal che prevedono CC-BY-NC). Il copyright rimarrà all’autore. Per maggiori informazioni vedere alla pagina https://www.springer.com/gp/open-access/springer-open-choice/springer-compact/agreements-italian-authors
  • Wiley: tutti i ricercatori UPO hanno possono pubblicare in accesso aperto nelle riviste ibride incluse nella collezione Database di Wiley Digital Library

 

A questo link https://esac-initiative.org/about/transformative-agreements/agreement-re... è consultabile l'elenco dei contratti trasformativi attualmente in vigore (in particolare selezionare come Country "Italy") 

 

Data di pubblicazione: 
Giovedì, Giugno 24, 2021

Ultimo aggiornamento: Jun 24th, 2021 @ 10:59:53 CEST